Posted by admin on

Cosa si deve fare per prendersi cura della protesi?

Una particolare attenzione va posta nel momento in cui si maneggia la protesi per lavarla; un utile consiglio è quello di farlo ponendosi sopra ad un asciugamano o ad un lavandino pieno d’acqua per evitare fratture nel caso in cui dovesse inavvertitamente cadere. La protesi va spazzolata tutti i giorni per rimuovere i residui di cibo e la placca, evitando così la formazione di macchie permanenti. E’ consigliabile usare uno spazzolino per protesi in quanto fornito di setole che si adattano meglio al manufatto protesico e, in ogni caso, si deve evitare l’uso di spazzolini a setole dure in quanto possono danneggiare la protesi. In associazione allo spazzolino si deve usare un detergente per protesi, molto efficaci sono il sapone di marsiglia o il detersivo per stoviglie. Altri tipi di sapone o detersivo, così come il dentifricio, sono da evitare poiché possono rivelarsi troppo abrasivi.

Prima di iniziare a spazzolare è opportuno eliminare, con un getto d’acqua, i residui di cibo; quindi, dopo aver applicato il prodotto detergente, si devono spazzolare tutte le superfici della protesi ponendo molta attenzione a non danneggiare la base in resina o le componenti metalliche.