Implantologia


Implantologia

La marca conta

Ricercatori presso l’Università di Gothenburg in Svezia hanno pubblicato uno studio di riferimentoª in cui si analizza l’efficacia a breve e a lungo termine di impianti dentali in un gran numero di pazienti selezionati casualmente. Il risultato principale emerso è che il successo implantare dipende dalla marca, e che Straumann vince.

Basandosi sui dati contenuti nel registro nazionale dell’Agenzia delle Assicurazioni Sociali svedese, gli sperimentatori sono riusciti ad accedere in via esclusiva alle cartelle di 2.765 pazienti trattati nel 2003 con un totale di 11.311 impianti. Una cifra eccezionale se si considera che la maggior parte degli studi sugli esiti dei trattamenti in odontoiatria implantare hanno valutato le percentuali di sopravvivenza solo in piccoli gruppi selezionati di pazienti trattati in cliniche universitarie o da specialisti. Le informazioni sui pazienti, sulle procedure dei trattamenti e sugli esiti sono state ricavate dalle cartelle raccolte da oltre 800 clinici. Inoltre, lo studio comprendeva una valutazione clinica su 596 pazienti, circa nove anni dopo la conclusione del trattamento.


Studio sopravvivenza impianti


OSSERVAZIONE IMPORTANTE: LA MARCA DELL’IMPIANTO NE INFLUENZA LA PERDITA

Sono state incluse 10 diverse marche di impianti, tra cui le più famose come Astra Tech Implant System™, Nobel Biocare™ e Straumann™. Oltre a riportare le percentuali di perdita di impianto precoce e tardiva, lo studio presentava la probabilità relativa di perdita di impianto come dimostrato dai “rapporti di probabilità” (odds-ratios). Rispetto a Straumann, i rapporti di probabilità del fallimento precoce degli impianti erano circa due volte superiori (dato statisticamente significativo) con Nobel Biocare e Astra Tech Implant System, e più di cinque volte superiori quanto a fallimento tardivo (dato non statisticamente significativo). Le percentuali di fallimento precoce delle altre marche di impianti nel complesso erano quasi otto volte superiori, e quasi sessanta volte superiori relativamente al fallimento tardivo (entrambi i dati statisticamente significativi).


Risultati sopravvivenza impianti


I dettagli dello studio sono pubblicati in un Supplemento di Ricerca Clinica del Journal of Dental Research dal titolo “Effectiveness of Implant Therapy Analyzed in a Swedish Population: Early and Late Implant Loss’ a cura di J. Derks, J. Håkansson, J.L. Wennström, C. Tomasi, M. Larsson, and T. Berglundh.